~ personalMente ~ Evviva la dittatura, evviva il potere! – di {ThElMan}

personalmente1Anni fa, nel lontano 2009, mi capitó di intervistare Marco Travaglio, e gli chiesi se si sentisse a “capo” di un movimento popolare silenzioso, ma potenzialmente rivoluzionario.

Mi rispose, sorridendo, di no, che lui era solo un giornalista e che riportava solo i fatti. É vero, lui é solo un giornalista che fa il suo lavoro, niente di che, niente di complesso, ma ci parve, e ci pare ancora, un eroe, un giornalista di quelli scomodi, che va oltre, che non si ferma ai fatti e che illumina alcuni angoli bui della nostra storia.

Non é cosí. Travaglio é un ottimo giornalista, ma in un periodo storico come il nostro ci sembra davvero una mosca bianca, un eroe che fa qualcosa di diverso, di unico: informa. Noi stesso di “Tutto il Fango”, che giornalisti non siamo e non lo saremo mai, in questi mesi abbiamo pubblicato inchieste e articoli che qualcuno, oggi come oggi, definirebbe “scottanti”, complessi, che andavano a chiarire alcuni schemi.

Mi riferisco ai casi, tra gli altri, “Vedró e Italia Popolare”, oppure allo speciale sul “Pareggio di Bilancio in Costituzione“. Queste ricerche, che ci costarono ore e ore di lavoro, non erano nulla di speciale, niente di rivoluzionario, niente di eroico, eppure nessuno se ne stava occupando. Il tutto, per un giornalista, sarebbe stato un lavoretto da un quarto d’ora  e nulla piú.

Chi lesse, in molti, si dichiaró sconvolto, incazzato nero, sorpreso e via dicendo. Cosí come accade quando si legge Travaglio. Tutti sconvolti, incazzati neri, sorpresi e via dicendo. Ma poi, alla fine, tutto si ferma lí, non si muove nulla. Una volta passata l’incazzatura si continua a parlare di figa, calcio, gossip e altre stronzate del genere. Cosa vuol dire? Che infine non ce ne frega nulla.

E allora mi chiedo se tutto questo abbia un senso. Se il lavoro di Travaglio e compagnia bella davvero abbia un’utilitá reale, concreta, informativa. Se questo accerchiamento dittatoriale che ormai subiamo da piú di quaranta anni sia davvero un problema o se, alla fine, non ci dispiace nemmeno un po’.

É chiaro che, dopo dieci mesi di opposizione, questa strana e bizzarra attivitá parlamentare che in pochi ne ricordavano l’esistenza, gli italiani se ne fregano della democrazia. É altresí chiaro che tutto quello che é accaduto é colpa nostra, di tutti, nessuno escluso.

É, concludendo, é chiaro che ci piace essere comandati. Diciamolo, la democrazia ha fallito, e non ieri, ma nel 1946, un minuto dopo il referendum Repubblica-Monarchia. Quello che é accaduto ieri, la famosa “tagliola” della Boldrini, é solo la prova provata che siamo in una dittatura mascherata.

Ci sta bene? Evidentemente si. E allora, per lo meno, facciamola finita con le elezioni, con le campagne elettorali, con i politici in TV, con le promesse, con i programmi elettorali e facciamola finita con l’ipocrisia e l’illusione di vivere in uno stato libero.

Vogliamo la dittatura, ammettiamolo. Siamo fascisti, comunisti, siamo nazisti e allo stesso tempo liberali. Chiudiamo il Parlamento e mettiamo tutto in mano a chi comanda davvero, a qualche pupazzo come Renzi, educato e costruito da una ventina di anni a questa parte ad essere il nuovo Berlusconi, comandato dai poteri finanziari.

Facciamola finita. Gettiamo la maschera. Diciamolo: vogliamo essere comandati e basta, affidiamo lo Stato ai Colonnelli, ai nani neri, ai giganti rossi, a qualche burocrate bianco e torniamo ad occuparci di Juve-Roma, di figa e di Uomini e Donne.

Non rompeteci piú i coglioni con queste lotte sindacali, con il MoVimento 5 Stelle, con questa ricerca stupida, inadeguata e, diciamolo, antistorica di veritá e uguaglianza. Basta.

La Democrazia non c’é, non é mai esistita.

Ora le strade sono due: come giá detto o ci adeguiamo a tutto questo e chiudiamo baracca e burattini, oppure iniziamo a scendere in piazza, ma seriamente, e iniziamo a rovesciare il sistema. Altro che forconi, altro che catene umane. Scendiamo in piazza e cacciamoli fisicamente, dato che la via parlamentare, che amiamo definire “democratica”, é fallita.

Decidiamo che fare. Ma decidiamolo subito.

**

Se vuoi inviare le tue opinioni, riflessioni da dibattere su “Tutto il Fango Minuto per Minuto” fallo inviando il materiale al nostro indirizzo di posta elettronica con oggetto “personalMente”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...