#M5S deve ascoltare e non sentire, deve capire e non interpretare

incomprensione

15 giugno 2013 – by [Ci8]

La lingua italiana è meravigliosa. Si possono spiegare dei singoli concetti utilizzando parole e frasi diversi e dare a quel concetto mille sfumature. Ma le parole sono quelle, non cambiano; cambiano di significato alla frase a seconda della punteggiatura, se si leggono, e dell’intonazione (che è una punteggiatura vocale) se si pronunciano.  Come mai scrivo questo? Semplice. In questi giorni di riflessione, non considero nemmeno più il fango che giornali e tv ci gettano addosso forse perchè in confronto a quello nel quale i parlamentari stanno nuotando sembra sabbiolina, ho più volte scritto il mio punto di vista su coloro che si proclamano “non più in linea con il pensiero del m5s” e adesso voglio fare un altro ragionamento.

Che ci sia mala fede o no, il M5S ha un problema di comunicazione “interno”: si parlano, ma non si capiscono. (molto probabile che qualcuno non VOGLIA capire di proposito, ci torneremo)

Se Nuti dice “E’ in atto una compravendita morale e politica dei nostri eletti” come la interpretate? Quale parola vi colpisce di più? Immagino compravendita. L’errore è tutto lì. E l’ha commesso anche Giarrusso che ha subito contro-tuonato “La compravendita di parlamentari è reato, faccia i nomi o chiederò la sua espulsione”. Ma Nuti, mi pare da quanto abbia scritto, non parla di compravendita economica dei parlamentari, ma di compravendita MORALE e POLITICA. O almeno, IO, la vedo una cosa diversa.

La stessa cosa si era vista quando Grillo aveva sparato a zero sul Parlamento (“Tomba maleodorante“) e c’era stata la presa di posizione di tutti, compresa la Boldrini che è stata invitata a studiare di nuovo la Costituzione. La Gruber ha fatto domande a raffica a tutti su questo argomento, pungolando e infastidendo, ma l’altra sera, al cospetto di Dario Fo non ha avuto nulla da dire quando il nobel ha definito il Parlamento come “Un posto senza umanità, un frigorifero dei sentimenti”. Sono obiettivamente due stili agli antipodi, ma i due personaggi lo sono. Quello che è incredibile è che i parlamentari abbiano interpretato male quelle parole.

Oggi Bersani e Sandra Zampa hanno detto che con i dissidenti del M5S è finalmente possibile pensare ad un governo del cambiamento. ATTENZIONE: con i DISSIDENTI. Quello che succederà è il frutto di una compravendita MORALE e POLITICA, perchè il PD ha già preparato il ben servito per Berlusconi, che il 19 verrà giudicato per il caso Mediaset. I vice ministri dei ministri PDL sono del PD. Se i ministri di Berlusconi lasciano, il Governo diventa monocolore, con il voto dei dissidenti M5S al Senato può avere la fiducia anche senza il PDL. E’ tutto calcolato. Non c’è nulla da rivendicare e nulla da additare, nulla da arrabbiarsi. Quello che è venuto fuori é che la Gambaro sarà “cacciata” perchè ha parlato male di Grillo, quando invece ha contravvenuto ad un principio che aveva accettato di rispettare, ma non ha violato leggi scritte. Che poi gli italiani abbiano la memoria corta e si scandalizzavano per uno come Scilipoti (volendone le dimissioni perchè aveva violato il patto con gli elettori), ma comprendono ed abbracciano gli Scilipotiani5Stelle (che hanno anche loro violato il patto con gli elettori, ma ora quegli elettori sono  per il M5S) non sconvolge: gli italiani sono i maestri del doppiopesismo.

La dignità o ce l’hai o non ce l’hai. La coerenza o ce l’hai o non ce l’hai. In Italia non si rispettano i contratti legali vincolanti, figuriamoci quelli morali non vincolanti. E’ stato chiesto troppo a queste persone. Fatele andare via tutte in un sol colpo. Spero vivamente che lunedì il M5S perda tutti gli elementi nocivi, tutti quegli elementi tossici che possono “infettare”, anche solo involontariamente, tutti gli altri. E’ un po’ la legge di Darwin “solo i più adatti sopravvivono”.

Il M5S deve ascoltare attentamente i consigli che arrivano da TUTTI coloro che ci tengono davvero, anche da chi può criticare qualcosa, e deve cambiare, ma non deve sentire il richiamo delle Sirene dell’omologazione.
Il M5S deve capire dove sono le falle e “metterci una pezza” e non deve lasciare più spazio alle interpretazioni.

**

TUTTO IL FANGO MINUTO PER MINUTO

Blog: https://tuttoilfangominutoperminuto.wordpress.com/
Facebook:  https://www.facebook.com/pages/Tutto-il-Fango-Minuto-Per-Minuto-la-Controinformazione-a-Cinque-Stelle/471981799541447
Youtubehttp://www.youtube.com/user/TUTTOilFANGOminXmin
Twitter https://twitter.com/TutFANGOminXmin
Skype: tuttofangominutoxminuto
Mailtuttoilfangocontrom5s@gmail.com

Annunci

5 thoughts on “#M5S deve ascoltare e non sentire, deve capire e non interpretare

  1. Pingback: Clamoroso falso di #laRepubblica. Il giornalista #Pucciarelli si inventa l’intervista con #Nuti | Tutto il Fango Minuto per Minuto

  2. Che tristezza, che scoramento: dove sono gli ideali che hanno contribuito a formare il M5S? Poveri noi, povero Beppe Grillo, poveri attivisti convinti. Probabilmente doveva succedere. In Italia, un solo dio: il denaro. E da ateo mi dispiace pure dover dare ragione a Francesco, il papa. Porca miseria, come siamo caduti in basso!

  3. Meno male che la pensiamo alla stessa maniera, abbiamo gia’ troppi problemi all’esterno per permetterci il lusso di avere serpi in seno. Queste persone non aliineate sono altamente nocive , altro che liberta’ di pensiero. Esprimono all’esterno valutazioni e pensieri negativi e autolesionistici. E’ come se un genitore ad un figli che zoppica a scuola e si impegna , un giorno riporta 8 in 2 materie e gli dice che malgrado tutto e’ una frana nello studio. Meglio essere orfani di certi genitori, come di certi elettori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...