#TgCom24 e il caso dell’articolo de #IlFattoQuotidiano

28164_527941083914719_1657316833_n

03 giugno 2013 – by [Ci8]

Su segnalazione di un nostro utente affezionato, vogliamo portarvi all’attenzione questo “articolo” di TgCom24 perché, per quanto mi possa essere sforzata, non sono riuscita a trovare la fonte originale, ovvero l’articolo di Loris Mazzetti dal quale sarebbe partita la notizia. Probabile che sia solo nella versione stampata? Fateci sapere per un’eventuale smentita, ma fino ad allora resta in dubbio quello che riporta il TgCom24 e le illazioni confezionate. Siamo anche a disposizione dello stesso Loris Mazzetti nel momento in cui voglia, nel caso avessimo scritto una stupidaggine, fare smentita o dare una conferma.

L’M5S aprì a Bersani, ma lui pensò a scherzo. Un gruppo di dissidenti, capeggiati da Sonia Alfano, era disposto a passare dalla sua parte, ma lui non ci credette. Il retroscena raccontato dal Fatto Quotidiano

Io partirei dalla considerazione di Sonia Alfano a capo dei dissidenti del M5S. Da quanto mi risulta, la Alfano è europarlamentare per l’ITALIA DEI VALORI, quindi è una “dissidente” sui generis, avendo lasciato il movimento per le elezioni europee del 2009 dopo essersi presentata con gli Amici di Beppe Grillo nel 2008..

“09:13 – Tra i vari motivi del fallimento di Pier Luigi Bersani a Palazzo Chigi potrebbe esserci anche la sua diffidenza. Il Fatto Quotidiano rivela che l’ex segretario del Pd incaricato di formare il governo un giorno ricevette una telefonata da Sonia Alfano che gli comunicava che un gruppo di deputati grillini era disposto a passare dalla sua parte. Ma lui non le credette e riagganciò pensando a uno scherzo de “La Zanzara” di Giuseppe Cruciani.
Il retroscena viene raccontato dal giornalista Loris Mazzetti che ebbe un ruolo attivo nella vicenda. Oggi, il malumore tra le fila dei grillini nei confronti della linea dura di Beppe Grillo è più che palpabile. Alcuni lo accusano di non aver approfittato dell’occasione di accettare l’offerta di un governo con il Pd. E lui sta per sbarcare a Roma pronto con una raffica di espulsioni dal movimento.Tra i delusi ci sono sicuramente anche quelli che, capeggiati da Sonia Alfano, si rendevano disponibili a lasciare il Movimento per creare un gruppo autonomo, a votare la fiducia al Senato a un governo Pd, in cambio dell’accettazione di alcuni punti del programma del M5S. “

Non ho voglia di spendere pixel per rispondere a questa cosa.

“Ma le cose andarono diversamente da come la Alfano se le era immaginate. Bersani interrompe la telefonata pensando a uno scherzo della trasmissione radiofonica di Cruciani. “A quel punto – scrive Mazzetti – la Alfano mi chiama per un aiuto. Informo il portavoce Di Traglia che la telefonata non è uno scherzo e insieme creiamo un nuovo contatto tra i due, che si parlano più volte. Bersani, che non ha mai voluto un governo con Berlusconi, manda un suo stretto collaboratore, il senatore Miguel Gotor, in Sicilia per un incontro”. Ma l’esito delle trattative non va buon fine. “Qualcosa non ha convinto i clandestini, ma soprattutto quella parte de Pd, che dal giorno dopo il voto pensava già ad un governo a larghe intese con Berlusconi e Monti mandando a casa Bersani”, conclude Mazzetti.”

Io metto insieme poche parole Sicilia+clandestini (NdCi8: Clandestini/dissidenti del M5S) e mi vengono in mente solo due nomi, magari gli stessi che pensano sia necessaria un’ “Italia Migliore“…

Fonti: http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/articoli/1098034/l-m5s-apri-a-bersani-ma-lui-penso-a-scherzo.shtml

http://it.wikipedia.org/wiki/Sonia_Alfano

AGGIORNAMENTO ALLE 13.52

Un utente ci ha fornito la prova che abbiamo scritto una stupidaggine perchè l’articolo è in prima pagina nella versione CARTACEA de IlFattoQuotidiano. Non è nella nostra politica cancellare i post, quindi lasceremo tutto così l’aggiornamento e le scuse al TgCom24 per aver messo in dubbio il loro lavoro, ma in questi tempi preferiamo rettificare piuttosto che accettare senza riserve tutto quello che si scrive.

Ringraziamo sempre i nostri utenti e le loro preziose segnalazioni, che ci permettono di “lavorare” al meglio.

foto

**

TUTTO IL FANGO MINUTO PER MINUTO

Blog: https://tuttoilfangominutoperminuto.wordpress.com/
Facebook:  https://www.facebook.com/pages/Tutto-il-Fango-Minuto-Per-Minuto-la-Controinformazione-a-Cinque-Stelle/471981799541447
Youtubehttp://www.youtube.com/user/TUTTOilFANGOminXmin
Twitter https://twitter.com/TutFANGOminXmin
Skype: tuttofangominutoxminuto
Mailtuttoilfangocontrom5s@gmail.com

Annunci

7 thoughts on “#TgCom24 e il caso dell’articolo de #IlFattoQuotidiano

  1. rilevo due cose:
    – il fatto che la Alfano chiami Mazzetti per fare da tramite: complimenti, per un dirigente di una tv PUBBLICA

    – ma perchè Gotor doveva volare in Sicilia, per incontrare i dissidenti? non si trattava di parlamentari che, quindi, erano a Roma?

    Mah…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...