E’ giunta l’ora di comunicare con l’Italia intera

Beppe_Grillo_0728 maggio 2013 – by Cirdan – Il MoVimento 5 Stelle, quello che occupa le aule di Camera e Senato, quello che scende nelle piazze a parlare con i cittadini, quello che denuncia tutta la malagestione che ha dominato la scena degli ultimi lustri, fa politica. Seria, impegnata, costruttiva. Capace di mettere nero su bianco proposte, decreti e tutto quel che concerne il lavoro che un gruppo politico dovrebbe sempre realizzare. Ci sono mancanze, inesperienza, idee ed opinioni anche non condivisibili, ma comunque migliorabili, come tutto nella vita.

Il MoVimento 5 Stelle è Politica e di questo bisogna prenderne atto, subito, immediatamente.
La denuncia che parte da queste pagine vuole essere seria, impegnata, costruttiva. L’idea che abbiamo da questa parte della barricata è imprescindibile per il futuro di un movimento che ha raccolto quasi nove milioni di voti.
Agli albori l’idea di essere contro tutto e tutti è stata il traino che ha portato ad un risultato di proporzioni mondiali, insperato anche dall’interno. Oggi è cambiato tutto, da quel 26 febbraio è inevitabilmente girato il mondo a 5 Stelle. Oggi siamo dentro al Parlamento e, una volta entrati, abbiamo avuto la forza di fare politica. Ma in questo Paese, soprattutto in questo Paese, la politica passa dalle televisioni, e noi dobbiamo essere presenti, sempre più presenti. Punto.
Ieri sera da PiazzaPulita abbiamo avuto l’esempio, con l’intervento di Marcello De Vito e di Alessandro Di Battista.
Niente di rilevante, ma la loro presenza nel rispondere punto su punto agli argomenti proposti dal format di Corrado Formigli ha evidenziato come in questi tre mesi il silenzio voluto dalla base non ha portato nulla di positivo, anzi.
I conti vanno fatti con gli abitanti del miserabile paesello al centro del Mediterraneo. I conti li possiamo fare con il post uscito in queste ore sul Blog di Beppe Grillo: 19 milioni di pensionati, 4 milioni di stipendiati pubblici, 500mila che vivono di politica. Tutti facenti parte di un’Italia che va ancora a votare per il proprio tornaconto, ognuno per il proprio tozzo di pane. Quel 60% che ha deciso nel week-end appena trascorso di votare i responsabili del disastro dell’ILVA, del Monte Paschi di Siena, l’amministrazione che nel 2008 ha portato il comune di Roma ad accumulare un debito di 12 miliardi di euro. E non è un caso se in questi mesi/anni non ci siano stati casi di funzionari pubblici, pluripensionati o dirigenti di partecipate che si siano suicidati, mentre al contrario sfrattati, imprenditori falliti, disoccupati si danno fuoco, si buttano dalla finestra o si impiccano.
E’ giunta l’ora di comunicare con l’Italia intera, è giunta l’ora di andare in televisione non a fare i politicanti ma a parlare di Politica, è giunta l’ora di rendere pubblico attraverso quel mezzo idee, programmi, proposte, è giunta l’ora di rispedire al mittente tutto il fango che minuto per minuto, in questi lunghi tre mesi, c’è stato buttato addosso.

**

TUTTO IL FANGO MINUTO PER MINUTO

Blog: https://tuttoilfangominutoperminuto.wordpress.com/
Facebook:  https://www.facebook.com/pages/Tutto-il-Fango-Minuto-Per-Minuto-la-Controinformazione-a-Cinque-Stelle/471981799541447
Youtubehttp://www.youtube.com/user/TUTTOilFANGOminXmin
Twitter https://twitter.com/TutFANGOminXmin
Skype: tuttofangominutoxminuto
Mailtuttoilfangocontrom5s@gmail.com

Annunci

30 thoughts on “E’ giunta l’ora di comunicare con l’Italia intera

  1. movimento 5s ha avuto tutte le possibilità di cambiare tutto il sistema italia (mafia e politica).GRILLO ha sbagliato quasi tutto.Non ha saputo comunicare con elettori.Basta trinceramenti e parolacce.Gli aderenti (quelli veri) devono avere voce e
    comunicare e soprattutto far capire agli elettori,in modo chiaro,quali sono i programmi e renderli pubblici e comprensibili.
    Urlare e dire parolacce non serve a niente:Gli eletti,quelli affidabili (e non lo sono tutti),devono poter fare il loro lavoro.

  2. Tanto ‘iunque va in parlamento per frega’ soldi, un cambia nulla se votate l’uno o l’altro… almeno la santanche’ e la mussolini hanno la sgnacchera…

  3. Il M5S sta nel giusto! Se non fosse così non avrebbe contro la canèa dei partiti e i loro cani sciolti. Bravi! Continuate così, non ne possiamo più delle solite facce che ripetono le trite e ritrite tiritere sulla legalità, sull’onestà e sul presunto merito che li porterebbe a credere di meritare l’ambito premio (€ 21.000,00/mese).

  4. Non tutti i votanti sanno usare o posseggono un computer per essere abbastanza informati sul programma del M5S e sulle magagne degli altri partiti che voi puntualmente pubblicate, in Italia vi sono tantissime persone che ancora si affidano esclusivamente ai giornali e telegiornali per avere notizie che sono spesso manipolate o nemmeno compaiono, questi elettori devono sapere, il M5S deve arrivare anche a loro, altrimenti il gioco diventa troppo facile per chi sinora ha gestito le informazioni a proprio favore. Avanti dunque!

  5. In effetti è arrivata l’ora del confronto diretto, davanti ai telespettatori bisogna far capire ma soprattutto informare, far conoscere e farsi conoscere, parlare sinceramente alla gente, esporre problemi e successive soluzioni, spiegare e motivare decisioni, proporre idee, leggi e riforme, senza remore e senza timori, farsi e far conoscere il Movimento a tutti, magari litigando e avendo scontri con l’interlocutore magari trovando una linea comune perchè no, non bisogna mollare ma se è necessario inasprire la lotta, forza… forza… forza… !!!

  6. Ragazzi dovete rendere più visibili sui media le vostre proposte concrete altrimenti vi (ci…)massacrano. Giornalisti e politici parlano senza che ci sia la controparte e questo risulta essere dannoso per tutto il movimento…Almeno uno/due persone che vadano in televisione e con documenti alle mani dimostrino quello che il movimento sta facendo per questo paese..altrimenti c’è il rischio che la maggior parte della popolazione non capisca quanto si fa e quanto si deve fare…Solo la rete purtroppo non basta dobbiamo sfidare il nemico sul suo stesso campo cosi si dimostra al popolo che abbiamo gli attributi per poter andare ovunque a testa alta dimostrando con i fatti tutto quello che il movimento sostiene…FORZA RAGAZZI!!FORZA MOVIMENTO CINQUE STELLE!!

  7. Anch’io penso che ci si deve confrontare, i programmi del Movimento , l’educazione la preparatezza di Un Alessandro di battista di Un Professor Becchi di Crimi , De vito e anche le donne che tutte non conosco, faranno il resto!!! E mai perdere di vista l’umilta’, il popolo che vi ama ,vi segue e ripone nel Movimento forse un aiuto sociale vero. Davvero queste votazioni non si sono capite, perche’ se il voto continua ad essere clientelare non se ne esce mai.. Veramente anche Grillo deve avere avuto un tal sconforto.. il mio primo pensiero e’ stato Arrendetevi ?? Arrangiatevi!! Ma poi si deve pensare a chi non ha colpe, ha chi lotta per un’Italia Migliore. E se non c’era il Movimento ad aprirci gli occhi, 25 milioni di persone cosa votavano? Io dico Grazie a Tutti e a Grillo

  8. io ci credo ancora in questo movimento…ritorniamo indietro tutto quello che ci hanno tirato in questi ultimi mesi….abbiamo ragazzi che possono ribattere colpo su colpo come Alessandro di battista ( x fare un esempio) a certa gente come la santanchè(e la sua cavolo di maglia della nazionale)…o la mussolini ( un nome un programma)…..purtroppo tocca farsi sentire pure in certe tv xche la rete e le vere notizie non arrivano a tutti….sempre sperando che la gente nn creda ancora agli asini che volano…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...