C’era una volta il fango. #Pinelli e #Calabresi, storia di un massacro mediatico.

Tutto il Fango Minuto per Minuto

pinelli_calabresi_exc

By {ThElMan}

Mario Calabresi é un giornalista ed é direttore de “La Stampa”, uno dei pochi quotidiani italiani sovvenzionati dai contributi per l’editoria ad essere piuttosto imparziale.

Mario Calabresi, giornalista, é il figlio di un poliziotto, Luigi, assassinato il 17 maggio del 1972 sotto la sua abitazione a Milano.

Mandanti ed esecutori dell’omicidio furono esponenti di Lotta Continua, Ovidio Bompressi, Leonardo Marino, Giorgio Pietrostefani e Adriano Sofri, condannati in via definitiva a 22 anni di reclusione.

Il Commissario Calabresi era un poliziotto “diverso”, uno con cui si poteva parlare e ci si poteva confrontare. Cristiano e di origini medio borghesi, era laureato in giurisprudenza, ma non volle mai praticare, convinto che la carriera forense non facesse per lui. Divenne vice responsabile della sezione “politica”  della Questura di Milano ed esperto dei gruppi extraparlamentari di sinistra, estrema sinistra e soprattutto anarchici.

Proprio in quest’ultimi militava Giuseppe Pinelli, ferroviere, partigiano durante la resistenza e animatore…

View original post 576 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...