#Ballaró “Video sui tagli degli stipendi del #M5S non mandato in onda solo per il minutaggio eccessivo”. Rete in rivolta.

dibattistaballaró2 Maggio 2013

by {ThElMan} – La redazione di Ballaró, alle ore 17 circa tramite la propria  pagina facebook, fa sapere che il servizio riguardante gli stipendi dei parlamentari del MoVimento Cinque Stelle non sarebbe andato in onda per una mera questione di minutaggio, e non certo, come urlavano i maligni, per censura di Floris verso il M5S.

La posizione della Rai, e della redazione di Ballaró, é quindi chiara: il video che fa definitivamente luce sulla questione diaria, lordo, netto,  costi e restituzione dello stipendio dei parlamentari M5S non lo vedrete mai (in TV, ndr) perché dura 16 minuti e non abbiamo la possibilità di mandarlo in onda“.

Leggiamo e rileggiamo, e restiamo sinceramente sbigottiti nell’apprendere che il vero colpevole, alla fine, non é l’occhio censore di Floris, bensí é il maledetto minutaggio. Evidentemente Di Battista e Ruocco non possiedono un prezioso dono, ovvero quello della sintesi, e se gli italiani non potranno essere mai informati su come stanno realmente le cose, la colpa non é certo dei giornalisti.

Tutto chiarito, quindi? Macché. Apriti cielo, invece! Pioggia di commenti, piú di 150 in un’ora, senza contare le risposte ai commenti stessi, e quasi tutti a smontare l’alibi fornito dalla redazione di Ballaró; Angel scrive: “il tempo per fucilare il M5S a livello giornalistico, però lo avete!”,  si accoda Alfred: “peccato che la volta scorsa avete invece fatto vedere che i parlamentari del m5s prendevano molto più rispetto a quando avevano dichiarato nella loro campagna elettorale“. Mario alza il tiro: “2 ore di tempo per assecondare Gli ORDINI del PD e PDL c’e sempre“.

C’é anche chi difende il programma di Floris, passando sempre e comunque sopra il M5S. Il commento di Fulvio é decisamente off topic, ma rende bene l’aria che tira sulla bacheca di Ballaró: ” hanno un’ aria da primi della classe che e’ veramente insopportabile“. Davide invece sostiene che il problema non sono gli spicci che si risparmiano con il taglio degli stipendi: “Nei conti complessivi di uno Stato i costi della politica, le auto blu e l’IMU sono gli spiccioli del caffè!”.

Insomma, la redazione di Ballaró, dopo ben quattro giorni dalla pubblicazione on line del video (che é diventato virale, con centinaia di migliaia di condivisioni), decide di pubblicarlo per non alimentare le polemiche e per difendere la propria linea editoriale. Oggettivamente, peró, alcune domande, come si suol dire, nascono spontanee.

Perché si é deciso di non mandare in onda un video che avrebbe sicuramente fatto salire il picco d’ascolto del programma?

E perché si utilizza il video amatoriale fatto da un passante o da un attivista del MoVimento (non conosciamo la paternitá del video stesso) e non l’originale ripreso dalla telecamera di Ballaró?

Ma, soprattutto, perché dopo tutte le polemiche riguardo la scelta del M5S di non andare in tv, si sceglie di condividere questo video (che ormai, virale, hanno visto tutti o quasi) lasciando fuori quelle fasce sociali che non hanno accesso ad internet?

Domande che resteranno senza risposta, sicuramente. Noi dal canto nostro possiamo dire che questa informazione non ci piace. Scrivere, in difesa della censura, che “se lo tagliassimo perderebbe infatti di senso, perché ci sembrano importanti tanto le parole quanto il contesto” é offensivo all’intelligenza comune, dopo che hanno tagliato svariati servizi sul M5S, (qui e qui) ponendo in cattiva luce i parlamentari del Movimento Cinque Stelle.

Se tagliare e cucire a proprio piacimento andava bene prima, perché ora non era possibile? Forse perché quanto si ascolta nel video é difficilmente “aggiustabile”?

Comunque vada, quello dell’inviata di Ballaró resta un pomeriggio perso. O, calcolando la brutta figura che ha fatto, non proprio perso del tutto.

**

Annunci
Inviato su rai

13 thoughts on “#Ballaró “Video sui tagli degli stipendi del #M5S non mandato in onda solo per il minutaggio eccessivo”. Rete in rivolta.

  1. Non sono ridicoli! Ma alquanto in mala ffede! Poi li rende acidi, perché il fatto che gli eletti a 5 stelle, a loro suona come snobbare! Non si rendono conto che, loro Floris e compagnia, sono parte del problema! E sono stucchevoli, quando usano quella frase, detta milioni di volte: ” Il problema è ….!” Dicessero una sola volta: ” Il problema è che anche noi, siamo parte del problema e non solo perché c’è qualcuno che, dice che lo siamo!” Invece chi fa notare che, sono parte del problema, diventano automaticamente obbiettivi da emendare! Alla lro furbizia, tutta la mia compassione e la mia pena per Floris e company!

  2. ma siete davvero così illusi che avrebbero … “perso tempo” a dare notizie simili!?!?!? giornalisti!?!? no, farabuttti!!!
    TUTTI!!!

    • anche io lo dico da mesi <comq prima possibile si farà <anche x dare informazione di tutto a nonni che sono più dei giovani-nn adoperano il compiuter<guardano solo tv<informazione se si vuol chiamare così<sono tutti della stessa casta omertosa mafiosa <se cambiano le cose <sanno che anche x questi lecca culo finisce la pacchia<<<<quindi attaccano dove vedono il pulito x sporcarlo<x conto mio possono dire tutto di più <a prescindere che nn li guardo proprio <ma sono sempre più convinta che ho fatto benissimo a votare il movimento<poi sono lì x dire il nulla quello fanno <il nulla)passo e chiudo)

  3. Se quella “giornalista” fosse stata sveglia di comprendonio i minuti sarebbero scesi
    Se sempre la “giornalista” non avesse usato la tecnica del ci fa o ci é, che sicuramente le hanno insegnato, il tempo poteva essere utilizzato x la spiega
    Il tempo perso é x colpa della giornalista cococo inviata da cazzarò

  4. SINTESI QUALE SINTESI?? LA NON SINTESI E’ DELLA GIORNALISTA … CHE IN 16 MINUTI HA FATTO SEMPRE LA SOLITA DOMANDA NONOSTANTE GLI SIA DATA SUBITO LA RISPOSTA ! CERCAVA IL TRABOCCHETTO…CHE SCHIFOSI!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...