VOTO DI SCAMBIO DEL PD ALLE PRIMARIE, AGGIORNAMENTO

562610_480065652066395_1099298516_n

11 APRILE 2013
(dall’album “IL PD-L, I COMPAGNI DI MERENDE” ===> http://goo.gl/ftu73 )

PRIMARIE PD: SCATTA DENUNCIA ALLA PROCURA RIGUARDO I VOTI COMPRATI A ROM, NIGERIANI, BENGALESI IN CAMBIO DI POCHI EURO E QUALCOSA DA MANGIARE.

Premettiamo che la questione non é etnica, in nessuna maniera, sia chiaro, ma di malcostume e di emergenza democratica.

Dopo le denunce (anche la nostra ==>http://goo.gl/lw6pL) delle ore successive al voto per le primarie PD, continua il miniterremoto interno al PD di Roma, ma nessun giornale, ovviamente, ne parla, preferendo lasciare spazio ai gravi scandali che investono il MoVimento Cinque Stelle, come quello del licenziamento (sacrosanto) di un ex militante di FLI.

Cosa succede nel PD di Roma? Che le correnti si scontrano e si stanno facendo una guerra ormai pubblica, come avviene, del resto, anche nel PD Nazionale.

I fatti: domenica scorsa si sono svolte le primarie del PD per determinare il candidato al Sindaco di Roma. Vince Marino, ma subito esplode la polemica sui voti di immigrati in cambio di pochi €.

Cristiana Alicata lo denuncia da subito, ma la cosa, almeno a livello mediatico, pare finire lí.

Invece qualche giorno dopo si dimette Fabrizio Scorzoni da capogruppo del Pd al municipio di Tor Bella Monaca, che denuncia: «Nei seggi di via dell’Archeologia, largo Mengaroni e via Artusi per tutto il giorno c’è stata una processione di immigrati nigeriani, bengalesi e marocchini che venivano portati alle urne con la promessa di una colazione o in cambio di pochi euro».

E ancora: «C’era una folla di nigeriani, bengalesi e marocchini che veniva cooptata da volti noti nel quartiere che gli davano i 2 euro per andare a votare, gli offrivano la colazione al bar o gli garantivano qualche euro in regalo».

Aggiunge inoltre «Il nome da votare era quello di Marco Scipioni (vincitore delle primarie) — sottolinea Scorzoni — Basti pensare che tra i suoi sostenitori c’è Ezio D’Angelo (EX PDL), al quale è arrivato un avviso di garanzia per l’affaire Piccolo del quale era l’uomo di fiducia»

Ma non finisce qui, perché un conto sono le denunce interne al Partito Democratico, altro sono le vie legali, che vengono intraprese dal vice sindaco di Roma Capitale, Sveva Belviso, che annuncia un esposto alla Procura della Repubblica.

Ovviamente, ripetiamo, i giornaletti di partito hanno di meglio a cui pensare (vedi ==> http://goo.gl/w33w3), che occuparsi di queste questioni legali.

DIFFONDETE, TUTTI DEVONO SAPERE!

{ThElMan}

fonti
http://affaritaliani.libero.it/roma/il-vice-belviso-annuncia-un-esposto-alla-procura-08042013.html?refresh_ce

http://voxnews.info/2013/04/10/scandalo-voti-comprati-a-roma-soldi-e-colazione-a-nigeriani-bengalesi-e-marocchini/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...